350 ragazzi per dare radici al futuro

Appuntamento venerdì 20 settembre 2019 per la IX° edizione della Festa dell'Albero, come sempre presso l'impianto Vallette di Ceci, in caso di maltempo l'evento verrà posticipato di una settimana.

Anche quest'anno l'inaugurazione dell'anno scolastico ha coinciso con la ormai tradizionale “Festa dell'albero”. L'evento si è realizzato nella sempre splendida ed accogliente località Le Vallette di Ceci, sede dello Sci Club Bobbio. Festa dell'albero, festa dei ragazzi che come l'albero crescono se hanno buone radici, se l'ambiente è favorevole e se forniamo loro i giusti supporti. Circa 350 studenti dell'Istituto Comprensivo di Bobbio si sono ritrovati lassù sui prati ad un tocco dalle nuvole per giocare, imparare a riconoscere ed amare l'ambiente naturale. Si sono messi alla alla prova nel trekking, nell'orienteering, nell'espressione artistica e per i più piccoli nella caccia al tesoro. Sono stati piantati nuovi piccoli alberi come segno che la crescita deve continuare con l'auspicio che con l'aiuto di tutti e con il tempo possano crescere e diventare grandi, forti e dare frutto. Di aiuto ce n'è sempre bisogno anche per i nostri studenti. Genitori, docenti, educatori in primis.. l'intera comunità della Val Trebbia non hanno mancato all'appello.

I sindaci, le forze dell'ordine al completo, le associazioni di volontariato e i fantastici Alpini, che come sempre hanno fatto il lavoro duro della logistica, hanno rinnovato la loro disponibilità ad aiutare la crescita di questa comunità, ognuno con le proprie competenze e responsabilità, ma tutti sinceramente coinvolti ad un unico fine.

Posso testimoniare, a distanza di un anno dalla mia prima partecipazione a questo evento, che durante l'intero anno questo aiuto non è mai mancato, per ogni esigenza è stato trovato il giusto supporto ed insieme si è lavorato per trovare le soluzioni più adeguate nelle diverse circostanze.

Questa forza di coesione della comunità che si stringe a difesa e protezione dei più piccoli e fragili è senza dubbio una ricchezza, non scontata, di cui dobbiamo andare fieri e non permettere che si incrini mai. La nostra “foresta” fatta d'individualità e biodiversità ha tutti i presupposti per mantenersi in salute e crescere con vigore.

E' un messaggio di ottimismo che ad inizio d'anno scolastico ci fa bene e ci sprona alla realizzazione senza riserve del nostro mandato educativo, ci dice che ora occorre lavorare, rimboccarsi le maniche se vogliamo che i risultati arrivino nella giusta misura, occorre impegno e dedizione al lavoro.

Grazie quindi a tutti i partecipanti che hanno dato RADICI AL FUTURO, un grazie speciale al presidente dello Sci Club Bobbio, Marco Labirio, ideatore, propulsore, sponsor e anima insostituibile dell'invidiata ed invidiabile, splendida iniziativa.